Massimo Cozzolino, 150 feste, e noi lo intervistiamo…

Abbiamo deciso di dedicare un articolo al noto cantante dei gigli, Massimo Cozzolino, perchè quest’anno, con la festa di Barra, ha raggiunto un traguardo notevole, 150 gigli.

Vi riportiamo sotto l’intervista molto approfondita al cantante…

1) Il primo anno che hai cantato sul giglio? cosa provavi?

Barra, comitato S.Antonio 1997 con la paranza Ultras Barrese … Da semplice cullatore a secondo cantante ad Angelo de Stefano, è stata una grande emozione e la paura di non farcela era tanta, poi tutto è andato liscio.

2) Come ti è venuta l’idea di cantare per la festa dei gigli?

Facevo teatro e non immaginavo di poter essere catapultato sul giglio.

3) Racconta un aneddoto piacevole che porti nel cuore?

Salumiere 2002, paranza Volontari di Cutolo …. Debutto a Nola cantando da solo l’intera giornata.

4) Se dovessi far parte di un tris di cantanti dei gigli, quale sarebbe a tuo parere, quello ideale?

Sicuramente Felice Parisi, Gaetano Gegnoso e Massimo Cozzolino.

5) Da barrese, cosa faresti per migliorare la festa, e cosa cambieresti?

Ho vissuto le feste più belle degli anni 80 90 … Non potrei nulla perché l’economia del paese è cambiata.

6) Il primo anno che hai cantato a Nola, come lo hai vissuto?

Stare sul giglio a Nola è tutta un’altra cosa …. MAGICO.

7) Se dovessi paragonarti ad un cantante vecchio dei gigli, quale saresti?

TOPOLINO SICURAMENTE, CANTANTE – BARZELLETTIERE.

8) Il tuo ricordo negativo, legato ad una festa vissuta, raccontacelo?

Calzolaio 2012 siamo dovuti scappare da NOLA…

9) Ami il teatro, le barzellette ed il cabaret, come è nata questa passione?

È nata alle scuole primarie quando nelle recite notarono la differenza mia con gli altri.

10) Tra le paranze dei gigli su cui hai cantato, quale ha rappresentato, un posto importante nel tuo cuore?

INSUPERABILE.

11) Preferisci cantare una canzone tradizionale anche sé lenta, o quelle moderne, molto più ritmatiche e veloci?

Sicuramente le canzoni tradizionali, raccontano momenti vissuti e storie d’amore, ed erano poesie…

12) La canzone della festa dei gigli che ami?

O’ monumento, nel cantarla mette i brividi.

13) Tra i vari versi scritti, da te interpretati, quale paroliere ti ha colpito in positivo, e quale é la canzone?

Divina e paradisiaca, di Antonio Mercogliano.

14) Hai progetti per il futuro come addetto ai lavori?

Raggiunti i 150 gigli, posso ritenermi sodisfatto, adesso prendo tutto quello che viene, altrimenti spazio ai giovani.

15) Che rapporto hai con i tuoi colleghi cantanti?

In passato ho litigato con tutti per il mio modo di fare …. adesso non ne vale la pena penso ad altro…. ( la mia famiglia )

16) Le tante musiche che ti hanno accompagnato, hanno stili diversi tra loro, tu quale di esse preferisci per le tue doti canore?

Non ci crederai ma nelle poche volte che ho cantato rimpiango la c 2 band.

17) Oltre a Barra, in quale paese dei gigli sei stato più presente?

BRUSCIANO 2002-2014 SENZA STOP.

18) Nola, raccontaci una festa che hai amato particolarmente?

CALZOLAIO 2012 EMOZIONI UNICHE DIFFICILI DA RIPROVARE. … È SUCCESSO DI TUTTO E DI PIÙ…

19) la tua vita privata e familiare, ne risente dei tuoi tanti impegni lavorativi?

No … ne risente se non ne faccio perché il mio stipendio da corriere ha sicuramente bisogno di altre entrate ah ah ah

20) cosa ne pensi del nuovo album delle figurine che uscirà a Dicembre, tu che sei un collezionista?

BRAVI GRANDISSIMA INIZIATIVA… DATEMI DIRETTAMENTE L’ALBUM COMPLETO MI RACCOMANDO…

CIAO A TUTTI E UN BACIO… Massimo Cozzolino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *