È del giovane Lorenzo Manduca il manifesto della Festa dei Gigli di Nola 2019

Nella splendida cornice della chiesa dei Santi Apostoli di Nola, è stato svelato alla città il manifesto della Festa dei Gigli di Nola 2019. In presenza del commissario prefettizio, dott.ssa Anna Manganelli, del presidente della Fondazione Festa dei Gigli Lorenzo Vecchione, del vice presidente don Lino d’Onofrio, del vice direttore dell‘Accademia delle Belle Arti di Napoli Adriana de Manis, e con l‘ospite d‘onore Pippo Baudo, storico presentatore della Rai.

L’evento è stato seguito da una folta schiera di cittadini nolani, dai Maestri di Festa e da tutti gli addetti ai lavori della kermesse in onore di San Paolino, desiderosi di conoscere ed apprezzare il nuovo manifesto della Festa dei Gigli, ma anche di poter stringere la mano a Pippo Baudo il quale ha voluto rilasciare autografi oltre a concedersi tante fotografie insieme ai suoi fans.

Ad introdurre la cerimonia di presentazione del manifesto è stato il presidente della Fondazione Festa dei Gigli Lorenzo Vecchione il quale ha svelato alla popolazione le novità attinenti il sabato dei comitati. Si tratta di un evento ad alto livello artistico che coinvolgerà i Maestri di Festa delle Corporazioni dei Gigli e della Barca che rappresenteranno un tema in piazza Duomo. Il tutto sarà coadiuvato da registi che lavorano in Rai e che hanno fama internazionale.

Si cerca, dunque di restituire quella spettacolarità e quei colori che il sabato dei comitati ha perduto da svariati anni. È seguito poi l’intervento di don Lino d‘Onofrio che ha ringraziato i giovani allievi dell‘Accademia delle Belle Arti di Napoli che hanno contribuito a realizzare le bozze del manifesto oggetto di valutazione da parte di una apposita commissione.

Per ultimo, l’intervento di Pippo Baudo il quale ha sottolineato di conoscere la Festa dei Gigli e di avere potuto studiarla e apprezzarla tramite libri e video di archivio. Costui è stato accolto da numerosi applausi quando ha svelato il nome dello studente dell‘Accademia delle Belle Arti di Napoli che ha disegnato la copertina del manifesto della Festa dei Gigli, scelta dopo una lunga disamina dei bozzetti presentati alla Fondazione Festa dei Gigli.

Il nome del giovane allievo prescelto è Lorenzo Manduca. La cerimonia si è conclusa con la donazione a Pippo Baudo del giglio dorato, simbolo della Festa dei Gigli di Nola che il nostro presentatore nazionale ha promesso di custodirlo gelosamente nel suo ufficio.

Non ci resta che aspettare gli eventi che caratterizzeranno il nostro amato Giugno Nolano, ormai quasi alle porte.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *