Presentato alla città il programma della festa dei gigli di Brusciano

Si è svolta nella giornata di stamane, nei pressi dell’aula consiliare del palazzo comunale di Brusciano, la conferenza stampa avente ad oggetto la presentazione del manifesto concernente gli eventi civili e religiosi della kermesse bruscianese in onore di Sant’Antonio da Padova.

A partecipare all’ evento sono stati: il presidente dell’ente Festa dei Gigli, sig. Pasquale Vaia, il sindaco, avv. Giuseppe Montanile e il parroco di città Don Salvatore Purcaro. A prendere per primo la parola è stato il presidente Vaia, il quale ha ringraziato le autorità civili e i tanti giornalisti accorsi nel palazzo di città per assistere alla conferenza stampa, per poi rendere pubblico il programma dell’agosto bruscianese, suddiviso in due fasi.

La prima fase preparatoria inzierà stasera, dove, a partire dalle ore 21.30 sfileranno per le vie della città due obelischi appartenenti ai comitati Ortolano 1875 e Croce, mentre domani sera sarà la volta di altri 3 obelischi, organizzati dal comitato Gioventù, Passo Veloce e Lavoratori. La seconda fase, invece, consta del momento religioso che raggiungerà il suo fulcro principala con la santa messa che sarà celebrata mercoledi 22 Agosto, al termine della quale si terrà la solenne processione della statua di Sant’Antonio da Padova per le vie della città.

Le serate di lunedi e martedi saranno poi dedicate alle prove musicali dei comitati Ortolano 1875 e Gioventù in piazza XI Settembre, mentre giovedì 21 e venerdì 23 Agosto saranno dedicati alla sfilata di 5 carri allegorici .I primi due sfileranno nella serata giovedì 22 agosto con partenza da via Cucca e piazza Sant’Antonio, mentre gli altri 3 rallegreranno bimbi e anziani venerdì 23 Agosto, con partenza da piazza Sant’Antonio. Sabato 24 Agosto sarà dedicato alla musica dei comitati e domenica 25 alla kermesse dei Gigli che giungerà alla sua 144esima edizione. Le serate musicali si terranno lunedi 26 e martedi 27 Agosto. Il presidente Vaia ha poi raccomandato tutte le maestranze ad usare un linguaggio decoroso, a rispettare le regole e a vivere una sana e serena competizione senza esagerare.

Successivamente, vi è stato l’intervento del parroco Don Salvatore Purcaro che ha espresso il suo rammarico nel vedere una festa dei gigli ferma ad un grave stato comatoso per via di continui episodi di violenta ed eccessiva competizione tra gli addetti ai lavori della festa, responsabili di aver scemato la fede e la devozione verso Sant’Antonio da Padova.

A concludere la conferenza stampa è stato poi il sindaco di Brusciano, avv. Giuseppe Montanile, il quale ha sposato in toto quanto affermato dal parroco bruscianese, affermando di aver dovuto chiedere alla Questura di Napoli un aumento delle forze dell’ordine, al fine di tutelare l’incolumità di donne, bambini ed anziani che vengono ad assitere alla ballata dei gigli. Ha poi ribadito il concetto di restituire ai bruscianesi una festa vivibile, piena di civiltà ed ossequio della sana e decorosa tradizione che è andata perduta da svariati anni, garantendo tutto il suo impegno per migliorarne la vivibilità. Il sindaco ha confermato la presenza di giochi e svago per i bimbi bruscianesi che non andranno in vacanza e resteranno in città, offrendo loro tutto il necessario per garantire un sorriso e divertimento, a partire dal pomeriggio di oggi in piazza XI Settembre sino al 23 Agosto.

Non ci resta che augurare alla città di Brusciano, all’amministrazione comunale e all’ente Festa dei Gigli una serena e gioiosa kermesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *