I Maestri di Festa del Giglio del Sarto 2019 presentano il rivestimento del loro giglio

Nella giornata di sabato 9 marzo c.a., nei pressi dell’accogliente sede dell’associazione Orgoglio Nolano, siamo stati ricevuti da una rappresentanza della paranza Orgoglio Nolano e dell‘Associazione gli Innamorati della Festa, Maestri di Festa del Giglio del Sarto 2019 che ci hanno presentato, insieme al progettista Gaetano Santaniello, il rivestimento dell‘obelisco oltre ad altri progetti in serbo per il Giugno Molano.

A prendere la parola sono stati Maurizio Iorio e Raffaele Pio Marotta i quali hanno spiegato alla nostra telecamere di aver dato vita alcuni mesi fa ad un contest attinente la scelta del rivestimento del giglio più bello, selezionato da una giuria esperta, composta da importanti maestri dell‘arte, tra i quali spicca il nome di Leopoldo Santaniello.

Tale commissione ha riservato la propria scelta verso il progetto realizzato dal giovane Gaetano Santaniello il quale ha descritto minuziosamente la struttura del suo lavoro che sarà realizzato dalla bottega d’arte Gruppo N.A.L. e posizionato in piazza Immacolata.

Oltre al contest sul rivestimento, i Maestri di Festa del Giglio del Sarto hanno voluto creare un concorso sulla canzone più bella che a breve sarà rivelata al pubblico nolano ma che lo staff FestadeiGiglibySavioGroup è riuscita a carpire in anteprima. Si tratta di una giovane ragazza nolana ma non residente in loco che ha colpito il cuore dei ragazzi dell‘Orgoglio Nolano a tal punto da essere la prescelta tra i tantissimi testi di canzoni d’occasione prevenute presso la sede dell‘associazione.

Altre attività sono state poi menzionate da Maurizio Iorio, tra queste, la beneficenza presso la Caritas diocesana e la donazione del sangue in ospedale.

È stata poi la volta del paranzaro Luca Iorio che ha raccontato gli esordi della sua paranza, nata all‘indomani del giugno 2012 (anno in cui fu sospesa per la prima volta la Festa dei Gigli di Nola) e composta da un gruppo di amici che già da tempo avevano modo di frequentarsi poiché organizzavano il sabato dei comitati delle varie corporazioni.

Luca sottolinea che in ogni cosa che realizza c‘è San Paolino accanto a lui, anche quando ha trasportato per la prima volta, insieme alla sua paranza, il Giglio del Beccaio 2018, coronando, dunque, il sogno di tutto il suo staff di cullatori che per costui sono amici d‘infanzia ed ex Maestri di Festa facenti parte della sua paranza.

Non sono mancati momenti di tenerezza nel raccontare a tutti noi il suo esordio da Capoparanza e le modalità con le quali fu scelto, ma tutto questo ed altro va ascoltato attentamente nel video/intervista allegato a tale articolo.

Un grande in bocca al lupo alla paranza Orgoglio Nolano e agli Innamorati della Festa per una felice e serena kermesse dei Gigli 2019.

 

Clicca qui per il rivestimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *